Medio Oriente, fra donne arabe dilaga ‘look attrici turche’

Portata dall’irresistibile successo delle soap tv neo-ottomane, dilaga in Medio Oriente la moda del ‘look turco’: dopo la corsa all’impianto di baffi ‘alla turca’ il fenomeno si estende alla chirurgia estetica per signore, con una richiesta crescente di naso e labbra sul ‘Modello Attrice Turca’, rileva la stampa di Ankara. Con la forte penetrazione delle telenovelas prodotte a Istanbul e sul Mar Nero, il ‘soft power’ e l’influenza culturale turca sono in continua espansione in tutto il Mediterraneo Sud, e non solo. L’ultima grande telenovela turca, ‘Muhtesym Yuzil’ (Il Secolo Magnifico), ispirata a Suleiman il Magnifico, ha conquistato 45 paesi dai Balcani al Nord Africa, dalla Grecia all’Iraq. Con le soap si diffonde, secondo lo storico Murat Yasar, una nuova ‘ottomania’. Cosi le signore arabe che vanno dal chirurgo ora vogliono il ‘Look Attrice Turca’, spiega il dottor Zekeriya Kul della Clinica di chirurgia Estetica di Dubai.

‘Prima volevano labbra piene, zigomi sporgenti, piccoli nasi a punta, come le cantanti libanesi Haifa Wehbe o Nancy Ajram. Il fenomeno era cosi popolare da venire chiamato il ‘Look Cantante Libanese’ ‘. Ora la tendenza e’ cambiata. ‘Negli ultimi anni, racconta Kul, le donne arabe hanno iniziato a venire con le foto di attrici turche come Beren Saat e Tuba Buyukustun. Vogliono assomigliare a loro’. Beren Saat, diventata famosa per ‘Ask-i Memnu’ (Amore proibito), e Tuba Buyukustunun, protagonista di ‘Asi’ (Migliore Soap Opera al Festival Tv di Montecarlo), sono le due attrici turche piu’ famose nel Mediterraneo. ‘Le attrici turche hanno portato la moda del look naturale’ ‘ dice il dott. Kul. ‘Pazienti che si erano gia’ sottoposte a interventi, sono tornate chiedendo ritocchi al naso a punta, per dargli un aspetto piu’ naturale, o sopracciglia piu’ spesse, proprio come quelle dlele attrici turche, non piu’ fini e inclinate’. Insomma ‘il Look Attrice Turca ha spodestato quello della Cantante Libanese’. Nei mesi scorsi la stampa di Ankara ha segnalato un altro fenomeno trainato dalle soap, quello del ‘turismo dei baffi’. Molti uomini arabi, e diversi politici, vogliono ora l’impianto di baffi folti ‘alla turca’, perche’ ritengono diano loro ‘maggior carisma’. I pazienti, spiega il dottor Selahattin Tulunay, arrivano con la fotografia degli attori turchi Ibrahim Tatlises o Kadir Inanir, e annunciano: ‘li voglio cosi’.