Mafia Capitale, Pannella: le infiltrazioni erano note da tempo

”Le infiltrazioni erano note. Noi abbiamo fatto grandi battaglie contro la deturpazione di Roma. Rita Bernardini nel 2007 denuncio’ il fatto che esisteva nella realta’ romana, presso alcuni commercianti, un retroterra camorrista. Io stesso denunciai l’inquinamento di organizzazioni camorristiche lungo la costa. Nella nostra storia abbiamo sempre fatto battaglie, lotte urbanistiche gia’ 60 anni fa. E io nel ’92 chiesi ufficialmente che i partiti di regime venissero indagati perche’ costituivano associazioni a delinquere contro il sistema legale del potere”. E’ quanto afferma il leader radicale Marco Pannella in un’intervista alla Stampa. ‘

‘Marino e Renzi sono espressione di storie che non possono consentire loro interventi capaci di superare la peste italiana della corruzione”, dice Pannella, secondo cui la risposta potrebbe essere l’M5S. ”Posto pero’ che i Cinque stelle abbiano voglia e siano autorizzati dall’alto, bisogna avere la capacita’ di fare certe battaglie. Loro possono formarsela. Mi sembra che questi giovani sarebbero felici di ereditare le nostre capacita’ di fare battaglie”.