Mafia Capitale, Gasparri (Fi): a Roma si deve votare, non c’è altra via

Maurizio Gasparri, Forza Italia, vicepresidente del Senato, a proposito dell’inchiesta Mafia Capitale che sta facendo tremare Roma, in una nota dichiara: “Emergono particolari sempre piu’ inquietanti nella vicenda romana. Che il sindaco Marino insista nel voler andar avanti e’ un atto di grave irresponsabilita’ quando e’ evidente che anche l’attuale amministrazione e’ coinvolta a pieno titolo. Forza Italia ha per prima detto con chiarezza che l’unica strada possibile e’ andare al piu’ presto alle urne con le dimissioni di tutti i consiglieri. E’ la soluzione logica per segnare una netta discontinuita’ con il passato, senza sconti a nessuno ma soprattutto senza ambiguita’. La Capitale d’Italia non puo’ avere una gestione macchiata e su cui gravano sospetti".

E ancora: “Orfini ha il coraggio di dire che il Pd e’ stato l’argine al meccanismo del malaffare. Noi che diciamo che non si devono fare sconti a nessuno, gli ricordiamo Buzzi, Poletti, Legacoop, Bonafe’, Micaela Campana, Odevaine, 29 giugno, Ozzimo, Coratti, rom alle primarie, contributi a Marino e potremmo elencare tante collusioni, presunte corruzioni. Per non dire delle patetiche giustificazioni di Veltroni e Bettini che non se la cavano con ridicole letterine di Natale. Votare, cambiare, non c’e’ altra via".