Legge elettorale, M5S: Pd diviso tra franchi tiratori e bande interne

“Ora basta, è ora di finirla, devono smetterla di prendere in giro gli italiani usando le istituzioni a proprio uso e consumo”

“Il Pd è spaccato, diviso da mille bande interne e diversi franchi tiratori, e Renzi cerca di scaricare la propria debolezza politica sul MoVimento 5 Stelle. I dem si sono assunti una grande responsabilità di fronte al Paese, affossando la legge perché non volevano applicarla in tutta Italia, anche se è probabile che lo abbiano fatto in quanto non volevano cadere sui nostri emendamenti per le preferenze e voto disgiunto”. Così, in una nota, i deputati M5S della commissione Affari Costituzionali.

“Devono smetterla di prendere in giro gli italiani usando le istituzioni a proprio uso e consumo. Noi – prrosegue la nota – ci siamo impegnati per scrivere delle regole condivise, per il bene del Paese, ma loro hanno buttato tutto a monte, perché hanno i capibastone da accontentare, accordi sottobanco da soddisfare, e interessi personali da portare avanti”.