La proposta di Boldrini, ‘un grande piano Marshall per l’Africa’

Laura Boldrini da Vicenza indica la strada per risolvere il problema dell’immigrazione in Europa e dei migranti. La presidente della Camera propone "un grande piano Marshall per l’Africa", perché “sull’Africa l’Unione Europea deve fare un’azione coraggiosa. Gli Stati Uniti d’America fecero il piano Marshall per noi che uscivamo dalla Seconda Guerra Mondiale, investendo molti soldi: ma quell’investimento ritorno’ propizio non solo a noi ma agli Stati Uniti stessi". "E’ tempo che noi pensiamo ad un grande piano Marshall per l’Africa; questo fenomeno non puo’ essere gestito con pochi spiccioli. O noi stabilizzeremo questi Paesi o questo fenomeno rischia di stabilizzare tutti noi".

"L’emigrazione e’ un grande fenomeno globale – precisa Boldrini – che riguarda tutti i continenti, dunque tutti i Paesi sono coinvolti. Questo fenomeno, che comprende anche la tratta e il traffico di essere umani, non si sono risolve se consideriamo ‘loro e noi’, e’ una piaga sociale che va risolta tutti insieme. Perche’ se noi non agiremo saremo travolti da tutto questo: ma non perche’ ci sono i migranti, noi saremo travolti perche’ noi tradiremmo i nostri principi e i nostri valori, quelli che ci hanno reso una grande civilta’. Ritengo che si debba mettere in piedi un’azione di collaborazione sempre piu’ intensa".