La Calabria è la quarta regione italiana per numero di emigrati

Un flusso ininterrotto di persone che nel tempo hanno lasciato e continuano ancora oggi ad abbandonare la propria terra. Ma nessuno abbandona la propria casa a cuor leggero

Si chiama “Roots 2019 – Le radici dei popoli migranti” l’evento sull’emigrazione calabrese in Svizzera dagli anni ’60 ad oggi che si svolgerà in Calabria, a Filadelfia – provincia di Vibo Valentia – alle ore 21,30 di martedì.

La manifestazione è un’idea dell’action network “I Like Calabria” e viene organizzata in collaborazione con l’associazione “Italia Nostra” di Mellingen (località elvetica del cantone dell’Argovia), l’associazione “Il teatro che non c’era”, il Comune di Filadelfia e l’Istituzione Comunale Castelmonardo.

Con l’iniziativa “Roots”, l’associazione “I Like Calabria” affronta la narrazione dell’emigrazione riprendendo il tema delle radici dei popoli migranti, parlando di un argomento specifico. Ovvero, l’emigrazione calabrese in Svizzera.

Secondo quanto riporta il Quotidiano della Calabria oggi in edicola, la Calabria è la quarta regione italiana per numero di emigrati, un flusso ininterrotto di persone che nel tempo hanno lasciato e continuano ancora oggi ad abbandonare la propria terra.

Gli organizzatori della kermesse ricordano: “Il migrante, nel senso più stretto del termine, lascia la propria casa, i luoghi in cui è nato e cresciuto per rincorrere un posto nuovo, diverso, migliore, in cui poter realizzare il proprio futuro. Lo sanno bene le centinaia di persone emigrate dalla nostra Calabria e che in questi giorni estivi rientrano nei luoghi che hanno lasciato. Nessuno abbandona la propria casa a cuor leggero! Ogni migrante ha una storia da raccontare”.