L’ambasciatore d’Italia in Canada ai cittadini canadesi: ecco il programma Vacanze-Lavoro

Cari cittadini canadesi, sono molto lieto di informarvi che il programma Vacanze-Lavoro consentirà anche quest’anno a 1.000 giovani canadesi, di età compresa tra i 18 e i 35 anni, di trascorrere 12 mesi in Italia con la possibilità di cercare lavoro temporaneo retribuito per una durata massima di sei mesi.

Per i giovani canadesi di origine italiana si tratta di una grande opportunità per conoscere l’Italia più da vicino, familiarizzarsi con la cultura e lo stile di vita del nostro Paese, approfondire la conoscenza della lingua italiana e della realtà dell’Italia moderna, riscoprire i luoghi di origine dei propri nonni o dei propri genitori, ammirare le meraviglie artistiche e architettoniche delle città italiane e gustare le delizie della cucina italiana.

Attraverso il visto Vacanze-Lavoro i giovani canadesi potranno cogliere le opportunità di lavoro offerte in Italia per un periodo fino a sei mesi e vivere così un’esperienza altamente formativa che figurerà nel loro curriculum vitae e consentirà loro di competere da una posizione privilegiata con gli altri canadesi che aspirano a lavorare presso aziende che hanno rapporti con l’Italia.

Chiedere il visto Vacanze-Lavoro è semplicissimo.  E’ sufficiente:

1. essere cittadini canadesi residenti in Canada di età compresa tra i 18 e i 35 anni; 2. possedere un passaporto canadese valido; 3. disporre di risorse finanziarie sufficienti per sostenere le spese di soggiorno in Italia per 12 mesi (2.400 euro, pari a 3.500 dollari canadesi); 4. sottoscrivere una polizza assicurativa sanitaria; 5. effettuare una prenotazione aerea andata e ritorno; 6. disporre di un alloggio almeno per la prima parte del soggiorno.

I cittadini canadesi che desiderano aderire al programma Vacanze-Lavoro sono invitati a compilare il formulario reperibile sui siti web dell’Ambasciata d’Italia a Ottawa e dei Consolati Generali d’Italia di Toronto, Montreal e Vancouver ed a presentarlo, assieme al proprio curriculum vitae, presso gli stessi Uffici consolari.

Nella domanda di visto il richiedente dovrà dichiarare la propria intenzione, una volta arrivato in Italia, di acquistare una polizza assicurativa per la responsabilità civile e/o una polizza assicurativa di lavoro, se richiesta dal datore di lavoro. Il richiedente dovrà inoltre dichiarare che il motivo del soggiorno è turistico ed individuale, con facoltà di cercare, una volta in Italia, un lavoro retribuito temporaneo per incrementare le proprie risorse finanziarie.

I cittadini canadesi, di età tra i 18 ed i 35 anni che hanno già previsto o che hanno intenzione di recarsi in Italia potranno quindi cogliere quest’occasione per cercare un lavoro temporaneo, anche dopo essere giunti a destinazione.

Organizzate quindi una vacanza-lavoro in Italia, da soli o assieme ai vostri amici, presentate domanda di visto presso il vostro ufficio consolare e partite. L’Italia vi aspetta!

Gian Lorenzo Cornado

Ambasciatore d’Italia in Canada