Italiani in Australia, per Fedi (Pd) due giorni di incontri ad Adelaide

Intenso programma di lavoro per il deputato del Pd eletto all’estero Marco Fedi, in questi giorni ad Adelaide per incontri prevalentemente dedicati ai rapporti bilaterali Italia-Australia e, in particolare, con il South Australia. Un programma promosso da Vincent Tarzia, deputato eletto nel collegio di Hartley, con una forte presenza italiana, per discutere e approfondire la diffusione della lingua e della cultura italiane nel Sud Australia e i rapporti economico-commerciali tra i due Paesi; temi affrontati anche da un forum con la comunità italiana presso il Marche Club. Il primo appuntamento in programma è stato quello con la Norwood Morialta High School.  

L’occasione ha consentito di prendere visione di un modello di insegnamento bilingue dell’italiano offerto dalla scuola e di discutere della possibilità di avviare progetti di collaborazione con istituzioni scolastiche italiane. Il secondo appuntamento si è svolto, invece, presso il Parlamento statale con la partecipazione di Fedi al "Question Time", al quale hanno fatto seguito l’incontro con il Presidente della Camera, Michael Atkinson, e la colazione di lavoro con parlamentari di maggioranza e opposizione.

La prima giornata si è conclusa con la comunità italiana. Nel corso del partecipato incontro sono stati affrontati temi di stringente attualità, quali il referendum sulla riforma costituzionale, la riforma delle pensioni e le tematiche di sicurezza sociale, esaminate anche in occasione della recente visita della delegazione INPS. Nel corso del dibattito, un’attenzione particolare è stata data alle questioni della cittadinanza, dei visti di ingresso in Australia e di una maggiore tutela del Made in Italy. Nella seconda giornata, il deputato del Pd si è dedicato ad una serie di visite ad alcune piccole e medie imprese del South Australia, caratterizzate da qualità, innovazione e competenza.

Mercato, Amadio Wines e La Casa del Formaggio rappresentano, infatti, eccellenze nei settori enologico e gastronomico del Sud Australia. Importante, infine, il forum con i rappresentanti del settore economico-commerciale che ha permesso di riprendere le fila di una discussione avviata lo scorso anno in occasione della visita di una delegazione guidata dal Premier dello Stato.