Italiani all’estero, elezioni CGIE: primi risultati dall’Europa

In Francia riconfermata Maria Chiara Prodi, risultata la più votata. In Spagna il maggior numero di preferenze è stato raccolto da Giuseppe Stabile, anche lui una riconferma. In Germania eletti sei consiglieri. In Svizzera i membri scelti dall'assemblea dei grandi elettori sono stati: Toni Ricciardi, Giuseppe Rauseo, Roger Nesti, Michele Schiavone, Barbara Sorce

Si sono svolte nel fine settimana le elezioni per rinnovare il Consiglio Generale degli Italiani all’Estero e cominciano ad arrivare i primi risultati.

Dando uno sguardo all’Europa, partiamo dalla Francia, dove Maria Chiara Prodi è risultata la più votata. Per la Francia, sono stati chiamati a votare 108 aventi diritto, di cui 31 assenti. 77 votanti hanno eletto 4 nuovi Consiglieri: Maria Chiara Prodi (54 voti), Massimiliano Picciani (41 voti), Salvatore Tabone (33 voti), Nicola Carmignani (15 voti).

“Sono risultata la più votata e inizia per me un nuovo mandato da Consigliera generale degli italiani all’estero” scrive su Facebook Maria Chiara Prodi, che aggiunge: “54 grazie alle grandi elettrici e ai grandi elettori che hanno apprezzato il mio impegno degli anni passati e mi hanno scelto per lavorare insieme per gli italiani all’estero. Molto felice anche di poter contare su una squadra di delegati francesi che, sono certa, sarà unita e piena di voglia di fare”.

In Svizzera, all’assemblea paese svoltasi a Berna, sono stati eletti 5 membri: due nuovi e tre riconferme, “che mostrano plasticamente il risultato del lavoro fatto negli ultimi anni sul territorio elvetico dalle più importanti realtà associative italiane – si legge sulla pagina Facebook del Comites di Basilea – e che daranno continuità ai percorsi di riforma iniziati, con l’innesto di nuove forze e competenze, che di certo faranno del loro meglio per il bene degli italiani all’estero”. I membri scelti dall’assemblea dei grandi elettori sono stati: Toni Ricciardi, Giuseppe Rauseo, Roger Nesti, Michele Schiavone, Barbara Sorce.

La Germania ha votato sei membri: Marilena Rossi, Giuseppe Scigliano, Tommaso Conte, Silvestro Gurrieri, Giulio Tallarico e Gianluca Enrico.

Pietro Mariani, già presidente del Comites di Madrid, è uno dei consiglieri in rappresentanza per la Spagna. “Ringrazio della fiducia chi mi ha votato – scrive Mariani su Facebook -. Erano presenti 41 grandi elettori in rappresentanza dei 3 Comitati degli Italiani all’estero (Com.It.Es.) della Spagna, tra cui 11 rappresentanti di associazioni di italiani in Spagna legalmente riconosciute dalla Ambasciata di Madrid. È un incarico di rappresentanza presso le istituzioni italiane in Spagna, il MAECI e presso il parlamento italiano. Sono felice di poter dare un contributo per i prossimi 5 anni. Noi italiani che viviamo fuori dai confini abbiamo tanto da dire e proporre per migliorare la vita di chi già vive all’estero e di chi vuole provare questa esperienza. Io ci sarò”.

Sempre in Spagna, Giuseppe Stabile è stato riconfermato per un secondo mandato con il maggior numero di preferenze. “Una grande responsabilità che manterrò con il medesimo impegno e la stessa continuità, affinché il ruolo svolto dal rappresentante CGIE possa risultare fondamentale nel sostegno alle nostre comunità all’estero”, commenta Stabile su Facebook.