Immigrazione, Zaia: ‘in Veneto è emergenza, diciamo stop all’accoglienza’

Sul taglio dei contributi "il problema è diverso in Veneto, perché i sindaci e anche alcune prefetture sono sulla posizione di dire di no". Così il presidente della Regione Veneto, il leghista Luca Zaia, intervenuto a Effetto Giorno, su Radio24, sottolineando una differenza con la Lombardia.  

"E’ una posizione praticamente unanime, perché noi abbiamo già dato. Non più tardi di qualche mese fa le prefetture hanno detto che non c’è più spazio. Del resto dei 214mila migranti che abbiamo, oggi 42mila sono senza lavoro e quindi per noi è una vera e propria emergenza".

Quindi nessun sindaco è disposto ad accogliere migranti? "Dalle informazioni che ho io no. Il fronte è compatto. Poi se c’è qualcuno che li vuole accogliere lo dica, a me non risulta".