Immigrati, è invasione. Oltre mille in 12 ore, Lampedusa al collasso

Si fa fatica a stare dietro ai numeri. Gli sbarchi di immigrati sulle coste italiane continuano a ritmo velocissimo. Centinaia e centinaia di profughi continuano ad arrivare dalle coste del Nord Africa. A bordo di una motovedetta della Guardia di Finanza, il pattugliatore Monte Cimone, sono approdati nel porto di Pozzallo 181 migranti soccorsi nel canale di Sicilia. Ore dopo, un secondo sbarco a Pozzallo: 89 migranti, 79 uomini e 10 donne. Tra loro anche una bambina accompagnata dai genitori.

Intanto saranno 320, di cui 19 bambini, i profughi che sbarcheranno domani da una nave della Marina militare nel porto commerciale di Salerno. L’arrivo e’ previsto intorno alle 10. Solo un paio di ore fa e’ stata allertata la prefettura di Salerno ed e’ al momento in corso una riunione per definire i dettagli dell’arrivo dei profughi. Non si sa se siano provenienti dalla Siria o dalla Libia dal momento che le identificazioni sono ancora in corso.

Da ieri sera sono oltre mille i migranti arrivati nell’isola di Lampedusa con vari sbarchi. Un centinaio di loro sono stati gia’ trasferiti in Sardegna con un ponte aereo ma il centro di prima accoglienza di contrada Imbriacole e’ gia’ in emergenza. Nel centro di prima accoglienza, che ha una disponibilita’ di 250 posti, si trovano circa 800 migranti.