Il miglior panettone prodotto in Svizzera è dell’italiano Pietro Cappelli

E’ Pietro Cappelli a produrre il miglior panettone in Svizzera. Imprenditore italiano residente a San Gallo, Cappelli continua a collezionare una serie di successi con i suoi prodotti dolciari. Il suo panettone ancora una volta è stato super premiato nell’ambito del concorso Swiss Backery Trophy 2014 -2015: la Panetteria Cappelli ha ricevuto 4 medaglie d’oro, 3 d’argento e una di bronzo per le sue delizie natalizie. Inoltre, ha ricevuto il premio cantonale per il maggior punteggio raggiunto, un importante riconoscimento della panetteria, pasticceria e confetteria artigianale.

Il segreto della bontà del panettone firmato da Pietro Cappelli è la frutta candita delle Isole Eolie (Sicilia): cedri, limoni, arance e mandarini hanno lì un sapore e un gusto che non è paragonabile a nessun altro. C’è anche un altro aspetto, come racconta lo stesso Cappelli: “il segreto dei nostri canditi sta nella passione e nell’amore di mia madre, che si occupa dei canditi che usiamo per i nostri panettoni”.

Originario di Lipari, Cappelli nel 1966 lasciò la sua isola e si trasferì in Svizzera a San Gallo. Sposato, una figlia, gestisce un panificio-pasticceria. Pur di acquistare i panettoni della Panetteria Cappelli molte persone sono disposte a spostarsi per chilometri e arrivano da tutta la Svizzera, dalla Germania, dall’Austria.

ItaliaChiamaItalia ha avuto il privilegio di provare il panettone Cappelli, una vera eccellenza che continua a dare a Pietro enormi soddisfazioni. Complimenti e auguri al nostro connazionale residente oltre confine.