Forza Italia, Fitto: non lascio il partito, faccio battaglia da dentro

"Se le primarie valgono anche per Berlusconi? Le primarie valgono per tutti all’interno del partito". Lo ha detto Raffaele Fitto, europarlamentare di Forza Italia, a Mix24 di Giovanni Minoli su Radio 24. "Oggi avremo una discussione all’interno del partito su questo e cercheremo, mi auguro, di costruire un percorso unitario. Ma il percorso unitario – aggiunge – lo si deve fare rispettando e contenendo le posizioni di tutti e valutando anche, e soprattutto, che non sia un ragionamento autoreferenziale tra di noi, ma che ci sono milioni di elettori che non ci votano piu’ e che forse ci sosterrebbero ancora per poco. Io penso che questi elettori che non sono andati a votare, possano ritrovare in noi un rilancio e una rifondazione. Uso le parole dello stesso presidente Berlusconi".

Sulla posibilita’ di uscire da Forza Italia, taglia corto: "No, ho gia’ rinnovato la tessera del partito, sono iscritto al partito e ritengo che le battaglie vadano fatte all’interno del partito anche quando puo’ apparire molto difficile farle. Questa e’ una mia linea che porto avanti da tempo e non e’ la prima volta che si discute di questo. Pero’ escludo con tutte le mie forze, e lavorero’ in questa direzione, che ci siano momenti di tensione che portino a situazioni di rottura".