Europee, Sacconi: Alfano è il Renzi del centrodestra

"Angelino Alfano sarà quello che Matteo Renzi è stato per la sinistra: il candidato che ridà speranza al centrodestra". Ne è sicuro Maurizio Sacconi, presidente dei senatori del Ncd, che, con il Corriere della Sera, parla dell’Assemblea costituente del suo partito che inizia oggi alla Fiera di Roma. E difende la scelta fatta rompendo con Forza Italia ed entrando al governo: "Questo esecutivo si va definendo ormai come un governo bipartitico, con una formazione che aderisce al Pse e una al Ppe".

Inoltre "se Renzi è il motore dell’esecutivo, i moderati uniti ne sono il timone. Il nostro ruolo è quello di garantire la direzione di marcia. E di proteggere le decisioni di questo governo anche dallo stesso Pd". E aggiunge: "Se Renzi dovesse malauguratamente fallire, Alfano rappresenterà l’alternativa democratica. Per questo abbiamo scritto il suo nome nel simbolo delle Europee".

Parla della vicenda di Berlusconi in questi termini: "Il popolo di Forza Italia, ma anche molti dirigenti, si rendono conto delle nostre ragioni. Quanto a Berlusconi, continuiamo a ritenere ingiusta la sua vicenda giudiziaria. E’ sbagliata ogni volontà di inibire la sua agibilità politica. Per questo crediamo che questo governo dovrebbe fare quello che non siamo riusciti a fare in 20 anni: riforme vere della giustizia penale, per mettere fine all’anomalia giudiziaria italiana".