Europee, Romagnoli (Fi): ‘mandiamo in Europa persone capaci’ (VIDEO)

Massimo Romagnoli è lanciatissimo, in Sicilia. A giudicare dagli sforzi e dalle energie messe in campo, l’azzurro pare già essere sicuro della propria candidatura alle elezioni europee di maggio.

Siciliano, una vita in Forza Italia, già deputato nazionale, presidente del Movimento delle Libertà, da sempre vicino all’universo degli italiani all’estero, Romagnoli lo scorso 21 marzo ha organizzato un convegno nella sua Capo d’Orlando dal titolo molto esplicito: “Basta! In Europa si cambia musica”.

ItaliaChiamaItalia vi propone in questa pagina due video grazie ai quali potrete ascoltare l’intervento di Romagnoli durante l’evento. Il presidente MdL ha parlato, con tono determinato e sicuro, di Europa e di Sicilia, di fondi europei, della rinascita di Forza Italia in terra siciliana, della necessità di ripartire dalla base, dalla gente.

“Oggi l’Europa è l’unica nostra speranza”, ha sottolineato il forzista, vicinissimo a Silvio Berlusconi. “Lavoro ce n’è poco e la nostra speranza sono i fondi europei. Dobbiamo saperli sfruttare. Oggi le aziende fanno fatica a promuovere i propri prodotti all’estero e le famiglie sono in grande difficoltà. Occorre avere in Europa delle persone capaci”.

Al leader del Movimento 5 Stelle, che continua a lanciare slogan del tipo ‘te la do io l’Europa!’, Romagnoli rivolge un interrogativo: “Chiederei a Grillo: come facciamo senza Europa? Senza fondi europei, come fa questa terra a risorgere? Il nostro modo di far politica è quello di comunicare, attraverso i media, che è importante andare a votare. Non dimentichiamo che l’astensione è stata altissima alle ultime elezioni, anche perché molta gente non conosce quanto è importante l’Europa per noi”. “E’ necessario che in Europa si possa seriamente agire con forza, onestà e umiltà. Bisogna cercare di far capire che oggi viviamo una situazione molto difficile, molti giovani sono costretti – nonostante siano laureati – e fare i lavori più umili, non vedono un futuro possibile in Italia e così scappano all’estero, come ho fatto io 25 anni fa. Ma sono tornato, dopo le mie esperienze oltre confine, perché sono orgoglioso di essere siciliano: ricordiamoci che noi abbiamo cultura, sole e spiagge bellissime, ma non riusciamo a vendere all’estero e in Italia questi nostri tesori”.

Forza Italia in Sicilia, assicura il presidente MdL, sta vivendo una importante trasformazione: “vogliamo essere più vicini alla gente, alle famiglie, alla base. Dobbiamo cercare di dare tutta la nostra grinta, la nostra energia, per poter conquistare la fiducia di quel 50% che non è andato a votare”. Per Romagnoli “la Sicilia può contare in Europa, lo può fare: è importante il voto, il 25 maggio andate a votare e fate votare amici e parenti. Cerchiamo di stare vicini alla gente, riconquistiamo la fiducia delle persone”.

Twitter @rickyfilosa