Escort, da Silvio per Barbara Guerra una villa e un appartamento a Milano

In cambio delle notti trascorse con Silvio Berlusconi l’ex concorrente de La Fattoria, Barbara Guerra, ha ricevuto una villa a Bernareggio (del valore di un milione di euro, ndr), un bilocale in corso Sempione, nel centro di Milano, e varie utilita’, tra cui 10 mila euro per non deporre al processo escort in corso dinanzi al tribunale di Bari. Lo ha detto nella requisitoria al processo ‘Escort’ il Pm Eugenia Pontassuglia ricordando "che nella villa di Bernareggio Guerra si e’ chiusa per non essere rintracciata per deporre a Bari".

Il pm ha detto anche che per la escort Ioana Visan, che ha partecipato ai festini nelle residenze di Berlusconi, il Cav provvedeva alle spese di affitto di un appartamento e telefoniche, somme che erano messe a disposizione dal ragioniere Giuseppe Spinelli, mentre le bollette le pagava l’ex consigliere regionale della Lombardia Nicole Minetti.

"Quindi – ha concluso il pm – Visan e Guerra per avere rapporti sessuali con Berlusconi venivano pagate sia da Berlusconi sia da Gianpaolo Tarantini, che solitamente versava alle ragazze mille euro a prestazione.