Cresce la fiducia verso Renzi, dopo approvazione Jobs Act premier più forte

Aumenta di un punto la fiducia degli italiani in Matteo Renzi. Il premier passa dal 49%, rilevato la settimana scorsa, al 50%. E’ quanto emerge da un sondaggio realizzato dall’Istituto demoscopico Ixe’ in esclusiva per Agora’. Per quanto riguarda la fiducia sondata rispetto agli altri leader politici, rimane invariato il dato su Napolitano (39%), Grillo (21%), Salvini (20%), Berlusconi (16%) e Alfano (13%).

Secondo gli intervistati, dopo l’approvazione del Jobs Act, Renzi è più forte: ha incassato una grande vittoria. Lo pensa il 51% degli intervistati nel sondaggio. Per il 49% invece, Renzi è più debole perché ha lacerato il Pd e non ha ascoltato i sindacati. Si profila quindi una radicalizzazione delle posizioni.