Comitato Europa per il Sì, ‘c’è un’altra Italia fuori dall’Italia’

“C’è un’altra Italia fuori dall’Italia. Un’Italia fatta di connazionali che non hanno mai smesso di amare il loro Paese e di coltivare le proprie radici. Donne e uomini che con il loro lavoro hanno portato in alto la bandiera dell’Italia. Anche questa Italia ha interesse che il processo legislativo sia veloce efficace e moderno”. Questo il messaggio che ha dato il Presidente del Gruppo Socialista e Democratici al Parlamento Europeo Gianni Pittella, in tour in Svizzera accompagnato dai dirigenti del “Comitato Europa per il Si”, Maria Grazia Troiano, Simona Russo e Carmine Nino.

“Votare SI da parte degli italiani all’estero – prosegue la nota – significa contribuire a riformare il sistema istituzionale italiano conferendo ad un’unica camera la funzione legislativa e attribuendo al Senato la funzione di raccordo tra le autonomie locali, regionali e l’Unione Europa. Questa modifica sicuramente porterà grandi benefici ai cittadini italiani residenti all’estero”.

Alle iniziative promosse a Zurigo Berna e Basilea sono intervenuti i parlamentari Gianni Farina e Alessio Tacconi, il segretario nazionale Pd Svizzera Michele Schiavone e il Coordinatore Basta un Si Svizzera Dino Nardi.

A Berna Pittella ha anche incontrato il segretario del Ps Svizzero Christian Levrat, con il quale ha concordato il rafforzamento delle relazioni politiche tra il gruppo S&D al Parlamento europeo e i socialisti elvetici, nell’ottica di un migliore rapporto tra Svizzera e Unione Europea.