Brunetta (Fi), ora lavorare per centrodestra unito

"E’ questa Europa a egemonia tedesca la sorgente prima dei problemi. Renzi ha detto contento: ‘Non siamo piu’ un problema per l’Europa’. Sarebbe interessante e auspicabile anche che l’Europa non fosse un problema per noi. Ed invece lo e’. Ma si puo’ uscirne, cio’ che l’attuale governo non e’ in grado di fare. Se Renzi fosse quello che non e’, cioe’ un premier serio, dalle proposte di Berlusconi afferrerebbe al volo l’occasione per rilanciare un New Deal in chiave europea restituendo all’Italia il ruolo che le compete di fronte alle sfide internazionali. Non c’e’ tempo da perdere. E’ necessario aprire il cantiere dell’unita’ di centrodestra: idee programmi, regole, candidature". Lo dice Renato Brunetta, presidente dei deputati di Forza Italia.  

"La proposta di cantiere a cui sono chiamate tutte le formazioni di centrodestra per l’unita’ non e’ retorica- prosegue- Si fa. Essa comporta il lavoro organizzato e creativo di elaborazione di idee e programmi di riforma. Ed insieme porta con se’ il tavolo delle regole e delle candidature. Dallo scorso luglio stiamo proponendo materiale di pregio per questo cantiere. Anche progetti architettonici. I cantieri non sono magazzini, non sono depositi: sono luoghi dove si tira su la casa. Anzi e’ un cantiere delle citta’, dei territori. Il cantiere d’Italia".