BRASILE | Sottosegretario Merlo: “Sono convinto che col Console Di Venezia le cose a Curitiba miglioreranno”

Parla il Sen. Ricardo Merlo, Sottosegretario agli Esteri e presidente MAIE: “Ritengo che tra i doveri di un Console ci sia anche quello di fare squadra con la collettività, di mettersi a disposizione dei connazionali, di lavorare sempre per migliorare la loro qualità di vita”

Oggi alla Farnesina il Sottosegretario agli Esteri Sen. Ricardo Merlo, fondatore e presidente del MAIE – Movimento Associativo Italiani all’Estero, ha ricevuto nei propri uffici Salvatore Di Venezia, nuovo console a Curitiba, Brasile.

“Sono convinto che il Console Di Venezia potrà fare un buon lavoro, grazie anche alla sua esperienza con collettività italiane molto numerose”, dichiara il Sottosegretario.

Negli ultimi mesi, il rapporto tra l’ex Console Raffaele Festa e la comunità italiana si era logorato. Il lavoro svolto dal Console Festa era stato duramente criticato dal Sen. Merlo, Sottosegretario di Stato con delega per gli italiani nel mondo. Risultava dunque assai difficile continuare a collaborare a beneficio dei connazionali in una situazione in cui mancavano concordia e armonia tra le parti.

“Ritengo che tra i doveri di un Console ci sia anche quello di fare squadra con la collettività, di mettersi a disposizione dei connazionali, di lavorare sempre per migliorare la loro qualità di vita e il loro rapporto con le nostre istituzioni sul territorio”, commenta Merlo.

“Al ministero degli Esteri continuiamo a lavorare senza sosta per gli italiani nel mondo – assicura -, puntando a mantenere gli impegni che ci siamo presi nei loro confronti fin dall’inizio della legislatura: una rete consolare forte e presente sul territorio e servizi consolari adeguati in tempi dignitosi sono certamente tra le nostre principali priorità”, conclude l’esponente del governo italiano.