Berlusconi, un centrodestra unito può battere Renzi (VIDEO)

Silvio Berlusconi, a Roma per incontrare nella sede nazionale del partito Nunzia De Girolamo e gli amministratori azzurri campani, si dice convinto che alle prossime elezioni politiche vincerà il centrodestra. Da piazza San Lorenzo in Lucina il Cavaliere sottolinea: "Forza Italia, Lega e Fratelli d’Italia insieme superano di un punto percentuale il Pd. Possiamo tornare ad avere i voti del 2008 e quindi ritornare ad essere maggioranza in Parlamento, recuperando tutti gli elettori moderati che, delusi da questa politica, si sono fatti da parte non andando a votare".

Dunque il Cavaliere non molla e continua a spingere per un centrodestra compatto, che possa battere la sinistra renziana: "Non mollo, voglio riportare Forza Italia al 25%". L’incontro con De Girolamo, il primo dopo il ritorno dell’ex ministro in Forza Italia (era passata con Ncd di Alfano), per Berlusconi è importante: l’uomo di Arcore si aspetta ora che Nunzia riporti in ambito azzurro i voti del territorio. E lei lo sai: "Abbiamo il dovere di restituire a Berlusconi i voti che ci ha dato per venti anni e di ricostruire il centrodestra. Noi lo facciamo partendo dal basso, partendo dai territori", dice.

Berlusconi, circa il ritorno a casa di Nunzia De Girolamo, commenta scherzando: "Di solito per il figlio prodigo si ammazza il vitello grasso, noi al massimo metteremo a cuocere un pollo". Cosa dirà Silvio durante la riunione? "Diro’ a queste persone di considerare che il Paese è in una grave emergenza democratica", replica il Cav. Come a dire, con Renzi si salvi chi può.

CHIUDERE EQUITALIA Mentre l’incontro è in corso, filtrano le prime indiscrezioni. Cosa sta dicendo il Cavaliere? Su Fitto e Verdini: "I professionisti della politica sono scesi dal taxi di Forza Italia". Equitalia "bisogna chiuderla". E poi "per gli eletti dal popolo serve il vincolo di mandato".

SILVIO CHIAMA PUTIN Il presidente di Forza Italia, Silvio Berlusconi, ha telefonato oggi pomeriggio al presidente russo Vladimir Putin per fagli gli auguri di compleanno. La lunga e cordiale telefonata è stata anche l’occasione per commentare gli ultimi sviluppi relativi ai conflitti in Iraq e Siria. Ne da’ notizia un comunicato.