Berlusconi ricoverato a Monaco, Zangrillo rassicura: “Situazione clinica stabile”

Gli alleati lo chiamano, lui rassicura: tutto bene. "Confido che possa rientrare a casa nei prossimi giorni", ha fatto sapere il medico personale del Cavaliere

Silvio Berlusconi, 84 anni, oggi è stato ricoverato a Monaco, fuori dai confini nazionali, per alcuni accertamenti medici; questo, mentre l’Italia è scossa non solo dal coronavirus ma anche dalla crisi politica.

L’ex premier, ora europarlamentare, da qualche tempo vive nella casa francese di sua figlia Marina a Valbonne. Ad inizio settimana, su indicazione del suo medico curante Alberto Zangrillo, è stato trasportato al centro cardio-toracico di Monaco, in uno sfarzoso edificio su Avenue d’Ostende, affacciato sul molo del Principato. Il confine di Ventimiglia è ad una trentina chilometri. Ma Zangrillo ha ritenuto più prudente non affrontare il trasporto in Italia.

“Sono in costante contatto con il presidente Berlusconi, la situazione clinica è stabile, tanto è vero che io sono a Milano”. Lo ha affermato a LaPresse Alberto Zangrillo, medico personale dell’ex presidente del consiglio e direttore del reparto Anestesia e rianimazione dell’ospedale San Raffaele. “Confido che possa rientrare a casa nei prossimi giorni”, ha concluso.

Gli stessi alleati, Matteo Salvini e Giorgia Meloni, sentono l’uomo di Arcore telefonicamente: “Clima cordiale e di grande compattezza, si sono confrontati sulla situazione politica e le elezioni amministrative”, dicono dal Carroccio. “Siamo sulla stessa lunghezza d’onda”, dice Meloni.