Berlusconi prepara il suo ritorno in campo, No al referendum

Silvio pronto a un ritorno in grande stile, disposto a partecipare in prima persona allo sprint finale della campagna referendaria per il No

Silvio Berlusconi, leader di Forza Italia

Silvio Berlusconi dovrebbe rientrare in settimana dagli Stati Uniti. Il leader di Forza Italia è atteso in Italia tra mercoledì e giovedì. “Il Cav sta bene”, assicurano da palazzo Grazioli. Dopo gli accertamenti medici a cui si è sottoposto in America, il Berlusca dovrebbe rientrare più forte che mai. E pronto alla battaglia referendaria. Silvio, secondo i suoi fedelissimi, starebbe proprio pensando a un ritorno in grande stile, disposto a partecipare in prima persona allo sprint finale della campagna referendaria per il No.

Del resto è noto che Silvio dà il meglio di sé negli ultimi 15 giorni di campagna elettorale. E anche questa volta ha intenzione di seguire la sua strategia. Nessun tour de force e ritmi stressanti, dunque, per il presidente azzurro, ma una campagna calibrata, attraverso video messaggi e interviste.

Fino ad oggi l’uomo di Arcore non ha portato avanti una reale campagna per il no al referendum, ma questo non vuol dire che voglia mantenere un profilo basso. Anzi. Parlerà ai media e lo farà spiegando perché è giusto dire no alla riforme Renzi-Boschi. Proprio la posizione del Cav sul referendum potrebbe essere determinante. Matteo Renzi nei giorni scorsi ha auspicato un confronto diretto sulla riforma proprio con Berlusconi. Chissà… Potrebbe accadere davvero e sarebbe senza dubbio molto interessante.