Arrestato il terrorista Cesare Battisti, Sottosegretario Merlo: “Il nuovo contesto politico ha sbloccato la situazione”

“Ce l’abbiamo fatta”. La dichiarazione del Sottosegretario agli Esteri Sen. Ricardo Merlo: “Giunti al risultato anche grazie a importante ruolo della Farnesina”. “Il pensiero va ai familiari delle vittime”

Cesare Battisti arrestato

Cesare Battisti fermato in Bolivia. Finalmente. Ce l’abbiamo fatta. Il nuovo contesto politico ha aiutato a sbloccare la situazione e si è giunti al suo arresto. Un risultato ottenuto anche grazie all’importante ruolo svolto dalla Farnesina e al delicato e silenzioso lavoro del nostro Ambasciatore d’Italia in Brasile, Antonio Bernardini. Il pensiero va ai familiari delle vittime, che ancora oggi piangono i loro cari senza che alcun colpevole abbia pagato per la loro morte. Al lavoro, adesso, per fare in modo che Cesare Battisti possa essere presto estradato in Italia e messo dietro le sbarre. In nome della giustizia”. Lo dichiara in una nota il Sottosegretario agli Esteri Sen. Ricardo Merlo, presidente del MAIE – Movimento Associativo Italiani all’Estero.