Altro che ‘tribù’ di italiani all’estero, il MAIE fa politica anche in Italia (VIDEO) – di Ricky Filosa

Questo articolo è dedicato in particolare a Mario Galardi, mio amico, prezioso collaboratore di ItaliaChiamaItalia, che più volte nei suoi interventi pubblicati sul nostro quotidiano online ha espresso una opinione contraria al "partito unico degli italiani nel mondo" – come lo definisce lui stesso -, adducendo che gli italiani all’estero non vogliono parlare soltanto di questioni che riguardano loro stessi, ma vogliono partecipare attivamente alla vita politica nazionale dell’Italia.

Ebbene, a questi suoi dubbi legittimi rispondo con i video pubblicati in questa pagina, che vedono protagonisti l’On. Ricardo Merlo, fondatore e presidente del Movimento Associativo Italiani all’Estero, e l’On. Mario Borghese, deputato italo-argentino eletto con il MAIE alle ultime Politiche.

Ascolti con attenzione, il nostro Galardi. Merlo e Borghese, è vero, nei loro interventi parlano ANCHE di temi che riguardano in particolare le comunità italiane residenti oltre confine, ma oltre a quelli toccano argomenti importantissimi e di grande attualità nel dibattito politico nazionale, come ad esempio il tema della giustizia o delle riforme costituzionali.

Quale orgoglio proviamo, da italiani nel mondo, a sentir parlare in Parlamento esponenti di un movimento autonomo e indipendente dalla partitocrazia romana, nato da e per gli italiani residenti oltre confine! Quale piacere e quale soddisfazione proviamo nel vedere come i due esponenti MAIE parlino nell’Aula della Camera dei Deputati non solo di temi che interessano gli italiani nel mondo, ma anche di importanti argomenti nazionali!

Guarda, Mario, e ascolta bene. Altro che "tribù" di italiani all’estero! Il MAIE fa politica ANCHE in Italia e lo fa con entusiasmo e forza! Ma lo sai, Mario carissimo, che durante il dibattito in vista della prima fiducia al governo Letta, Merlo è stato l’unico eletto all’estero a parlare di italiani nel mondo – E NON SOLO! – in Parlamento, praticamente a reti unificate, in diretta nazionale? Bella cosa, eh? Suvvia, da italiano residente all’estero, non ne sei orgoglioso anche tu?

Twitter @rickyfilosa