7 gennaio 2018, Festa del Tricolore: buon compleanno alla bandiera italiana [VIDEO]

Il presidente della Repubblica, Mattarella: “Simbolo che unisce tutti gli italiani”. Ma come vennero scelti i colori della nostra bandiera? Ecco cosa dice la Storia

Festa del Tricolore, 7 gennaio 2018

Il 7 gennaio 1797 nasceva il Tricolore. In quella data venne adottato come bandiera nazionale della Repubblica Cispadana. La bandiera rappresenta la nostra identità.

In realtà i colori verde, bianco e rosso erano già comparsi su coccarde e alcuni vessilli militari, ma solo in quella data il Tricolore venne scelto da uno Stato italiano sovrano per la prima volta.

Il comitato fondatore della Repubblica Cispadana prese la decisione dopo essersi riunito in assemblea in un salone del palazzo comunale di Reggio Emilia, ribattezzato poi “Sala del Tricolore”.

Fu Giuseppe Compagnoni, intellettuale dell’epoca, a suggerire l’abbinamento dei colori, per questo viene ricordato come “il Padre del Tricolore”.

Nonostante dietro alla scelta dei tre colori ci siano tante interpretazioni leggendarie e romantiche, la verità è che il bianco e il rosso comparivano nell’antichissimo stemma comunale di Milano, mentre verdi erano le uniformi della Guardia civica milanese.

SEGUI ITALIACHIAMAITALIA SU FACEBOOK, PER TE CONTENUTI ESCLUSIVI

Questi stessi colori, poi, furono adottati anche negli stendardi dei soldati delle terre dell’Emilia e della Romagna. Infine, le tre fasce colorate di ugual dimensione si ispiravano all’emblema della Rivoluzione francese.

***

Sergio Mattarella, presidente della Repubblica, in occasione della Festa del Tricolore, dichiara: “E’ un simbolo che unisce tutti gli italiani, il Tricolore rappresenta l’emblema dei valori di libertà, di democrazia, di giustizia sociale, di rispetto dei diritti dell’uomo e di solidarietà che caratterizzano la Repubblica”.

Il Presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, a Reggio Emilia per la Giornata nazionale della Bandiera, durante il suo intervento ha detto: “Troppo spesso sottovalutiamo la forza della nostra storia, della nostra identità. Abbiamo dati record su turismo, cultura ed export. C’è una conferma della grandissima capacità di attrazione del nostro Paese, l’appeal dell’Italia, che altri nel mondo ci riconoscono e ci invidiano, deve essere nostro motivo di orgoglio. Non possiamo essere italiani riluttanti”.

Angelino Alfano, ministro degli Esteri, sul Twitter della Farnesina cinguetta così: “Tricolore: tre colori insieme, a simbolo dell’unità di noi Italiani. Insieme ci riconosciamo nei valori di libertà e democrazia della nostra Costituzione”.