‘Marino è un inetto, deve andare a casa. A Roma governa la mafia’

Roberta Lombardi, deputata del Movimento 5 Stelle, ai microfoni della trasmissione "Ho scelto Cusano", condotta da Gianluca Fabi e Livia Ventimiglia, su Radio Cusano Campus, emittente dell’Università Niccolò Cusano, punta il dito contro il sindaco di Roma Capitale: "Marino deve andare a casa, è un inetto. E’ la mafia a governare la città. Il Comune continua ad assegnare appalti a società legate a Buzzi e Carminati".

Per la grillina quello attuale “è un momento storico, in cui molti degli assessori del Comune di Roma, uno dopo l’altro, come i dieci piccoli indiani del romanzo di Agatha Christie, se ne vanno. C’è una classe politica a Roma che è molto preoccupata di fare soldi a scapito dei cittadini e molto poco preoccupata a governare. Da cittadina vivo in una città che è governata dalla mafia. Avere un sindaco che nella migliore delle ipotesi non sa opporsi a questo sistema mafioso che governa la città al suo posto, deve andarsene a casa, perchè è un inetto”.

E ancora: “Se i soldi delle mie tasse vengono gestiti da Mafia Capitale anzichè dal Sindaco, io quel Sindaco che lo tengo a fare? Nella peggiore delle ipotesi invece, l’amministrazione Marino sta mantenendo un sistema che continua ad attribuire appalti a società che appartengono alla galassia di Buzzi e Carminati. Non appaiono mai loro due come capofila di queste società, appaiono sempre altre cooperative, solo che i bandi sono costruiti in maniera tale che possano vincerli solo le società di Buzzi e Carminati”.

Ovvero? “Ad esempio, la raccolta di rifiuti del centro storico. In questi giorni è stato messo un bando per cui il vincitore debba avere determinate caratteristiche tecniche. Tutte caratteristiche che vanno ad escludere tutte le società che stanno partecipando, finchè non ne rimarrà solo una che possiede tutti quei requisiti. Indovinate qual è l’unica? Marino non è in grado di gestire i soldi pubblici per il bene dei cittadini quindi se ne deve andare. Ho dei dubbi sul fatto che Marini arrivi fino al 2018, per quello che sta succedendo. Dovrà prima o poi prendere atto di questa sua incapacità a gestire Roma. Olimpiadi? Stanno mettendo soldi in mano a persone che sono legate a Mafia Capitale".