VIDEO | Consultazioni, Mattarella serio in volto: martedì nuovo giro, senza accordo si vota

"Il ricorso agli elettori è, tuttavia, necessario qualora il governo non sia in condizione esprimere una maggioranza di governo"

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha annunciato “nuove consultazioni martedi’ per trarre le conclusioni e le decisioni necessarie” per la soluzione della crisi di governo.

“Nel corso delle consultazioni mi e’ stato comunicato da parte di alcuni partiti che sono state avviate iniziative per un’intesa in Parlamento per un nuovo governo e mi e’ stata avanzata la richiesta di avere il tempo di sviluppare questo confronto. Anche da parte di altre forze politiche, del resto, e’ stata rappresentata la possibilita’ di ulteriori verifiche”.

“Non è inutile ricordare che, a fronte di queste esigenze, sono possibili soltanto governi che ottengono la fiducia del Parlamento in base a valutazioni e accordi politici dei gruppi parlamentari su un programma per governare il paese. In mancanza di queste condizioni la strada da percorrere è quella di nuove elezioni. Si tratta di una decisione da non assumere alla leggera”. “Il ricorso agli elettori è, tuttavia, necessario qualora il governo non sia in condizione esprimere una maggioranza di governo”.