Venezuela, nudi su Twitter contro repressione della protesta

Nudi contro la repressione della protesta antigovernativa in Venezuela: sulle reti sociali si stanno moltiplicando in queste ore le immagini di uomini e donne senza vestiti, accompagnati dall’hashtag #MejorDesnudosQue (meglio nudi che..) al quale ognuno puo’ aggiungere quello che vuole: "meglio nudi che in ginocchio davanti al governo", "meglio nudi che come stiamo", "meglio nudi che rassegnati".

L’idea è nata dopo che due giorni fa gruppi armati filogovernativi hanno fatto irruzione nel campus dell’Universita’ Centrale del Venezuela (Ucv) e attaccato gli studenti che partecipavano a una manifestazione antichavista, obbligando vari di loro a togliersi i vestiti per umiliarli in pubblico. Quando le immagini dei manifestati denudati si sono diffuse su twitter, e’ partito l’hashtag #DesnudosConLaUcv (nudi con la Ucv), che si e’ subito esteso per comprendere ogni possibile slogan di solidarieta’ con la protesta contro il governo di Nicolas Maduro.