Vacanze italiane per Bill de Blasio, da Venezia a Capri

Bill de Blasio e famiglia saranno presto in vacanza in Italia. Il sindaco di New York, di origini italiane, lo aveva promesso. Fin da quando, appena eletto, saluto’ zie e cugini che avevano manifestato orgoglio ed affetto per il successo del loro lontano parente. Ora de Blasio fara’ le valige dal prossimo 18 luglio, e per dieci giorni attraversera’ da un capo all’altro il Bel Paese, con visite obbligate a Venezia, Roma, Napoli. E come rinunciare ad una gita a Capri, la splendida isola – come scrive il New York Times – famosa in tutto il mondo per il suo fascino. E non mancheranno, ovviamente, le tappe a Grassano, in provincia di Matera, e a Sant’Agata dei Goti, nei pressi di Benevento, i due paesi di origine dei nonni materni del primo cittadino della Grande Mela. Dove, c’e’ da giurare, verra’ accolto con tutti gli onori.

Il paese di Grassano in particolare e’ gia’ in fermento, con il sindaco Francesco Sanseverino che ha intenzione di organizzare una grande festa per l’arrivo dell’illustre concittadino. Insomma, un viaggio alla ricerca delle sue radici. Sui media Usa si sottolinea come sia la prima volta che un sindaco di New York si prende una vacanza cosi’ lunga. Decisamente piu’ lunga rispetto agli standard americani.

Il predecessore, il magnate dell’informazione Michael Bloomberg, faceva frequenti viaggi all’estero a bordo del suo jet privato, ma di solito solo per weekend lunghi. E lo stesso erano soliti fare gli ex sindaci Ed Koch e Rudy Giuliani. L’ufficio del sindaco ha pero’ fatto sapere che in caso di questioni urgenti, la vacanza potrebbe essere accorciata. E durante la sua ‘villeggiatura’ in Italia non mancheranno alcuni incontri istituzionali, come quello a Roma con il collega Ignazio Marino.

Il primo cittadino di New York – sottolineano ancora i media americani – paghera’ di tasca propria l’intera vacanza per lui, per la moglie Chirlane e i figli Dante e Chiara. Anche se la ‘traversata transoceanica’ in parte gravera’ sui contribuenti, visto che de Blasio sara’ sempre accompagnato dalla scorta e due consiglieri comunali presenzieranno le visite con i rappresentanti politici e amministrativi italiani.