V Congresso MAIE Europa, ecco il documento finale (FOTO e VIDEO)

??????????????

In conclusione del V Congresso del MAIE Europa, tenutosi lo scorso fine settimana a Bucarest, sulla base delle indicazioni e delle proposte avanzate nel corso della giornata, i dirigenti, delegati e coordinatori del MAIE Europa partecipanti hanno elaborato, approvato all’unanimità e sottoscritto il Documento finale che sarà parte del programma politico per le prossime elezioni politiche del 2018.

Ecco il testo integrale del documento:

Sabato 11 giugno 2016

Bucarest – V Congresso MAIE Europa

Al termine del V Congresso MAIE Europa, celebratosi a Bucarest l’11 giugno 2016, noi dirigenti del MAIE Europa abbiamo stilato un documento riaffermando i principi a cui ci ispiriamo nella nostra azione, che riportiamo integralmente a seguire.

– il MAIE e’ un movimento culturale e politico, espressione delle associazioni di volontariato italiane all’estero, autonomo  dai partiti politici italiani, e ribadiamo che la sua missione e’ la difesa e la valorizzazione degli italiani nel mondo, delle loro attivita’  e dei loro interessi;

– lavoreremo per raggiungere alcuni degli obbiettivi piu’ cari agli italiani residenti all’estero, tra cui:

– a) La diffusione e la promozione della lingua e della cultura italiana nel mondo, sostenendo gli instituzioni  culturali e le scuole italiane oltre confine, impegnandoci nel recupero delle risorse che negli ultimi anni sono state tagliate;

– b) La difesa e della promozione del Made in Italy e del Sistema Italia, compresa la messa in rete degli imprenditori italiani all’estero;

– c) La difesa della rete consolare italiana, fatta a pezzi dall’attuale governo Renzi. Dunque, piu’ risorse, piu’ personale, puntando con maggiore forza sulle figure dei contrattisti locali;

– opereremo fuori e dentro il parlamento per garantire ai connazionali residenti all’estero il diritto a una completa assistenza sanitaria, quando presenti sul territorio nazionale;

– ci adopereremo per fare in modo che i nostri connazionali ricevano servizi consolari piu’ efficenti, affinche’ impiegati e funzionari delle nostre sedi diplomatiche abbiano maggiore attenzione e rispetto nei confronti degli italiani residenti all’estero;

– promuoveremo la difesa dell’integrita’ culturale italiana ed europea basata su valori democratici e cristiani, e ci impegneremo per una reale integrazione politica e sociale tra le diverse culture dei paesi europei;

– ci impegneremo a portare avanti l’abolizione dell’IMU, ingiusta e odiosa tassa, per tutti gli italiani all’estero: il pagamento dell’IMU per gli italiani nel mondo nella situazione attuale rappresenta una discriminazione nella discriminazione a cui il MAIE vuole porre fine al piu’ presto;

– dedicheremo un capitolo importante della nostra azione politica e parlamentare ai tanti pensionati italiani residenti all’estero, garantendo loro la giusta attenzione da parte del servizio pensionistico nazionale

– assicuriamo l’impegno a rafforzare la presenza e il peso politico del MAIE in ciascuno di quei venti paesi UE presenti al V Congresso europeo, tramite azioni politiche e culturali sul territorio e con il sostegno dei nostri parlamentari, i quali contribuiranno alla diffusione della visione culturale e politica del MAIE, aggregando sempre piu’ connazionali per poter affrontare nel modo migliore le sfide che verranno, in vista soprattutto delle prossime elezioni politiche.

Letto, approvato e sottoscritto all’unanimità.