Uccide la moglie davanti al figlio di 2 anni, arrestato

Ha ucciso la propria moglie con un coltello da cucina dopo un’accesa lite. Tutto è successo poco dopo le 4 di notte, in provincia di Pavia, nel comune di Landriano. Lei aveva 36 anni ed è stata colpita dal marito, Marco Malabarba, 39 anni, operaio, alla gola. La donna, Tiziana Rizzi, impiegata, è morta poco dopo, nulla si è potuto fare per salvarla, la ferita era troppo profonda.

L’uomo ha confessato subito di avere ucciso la moglie. L’ha ammazzata davanti al proprio figlio di due anni. Dopo avere colpito a morte Tiziana, Marco ha preso il bambino con sé ed è andato a casa dei suoi genitori, che hanno chiamato i carabinieri.

Da tempo la coppia di sposi litigava in maniera molto violenta. Tuttavia, la moglie non aveva mai sporto denuncia, nonostante le botte che più volte aveva ricevuto. Non risulta nemmeno che nell’aria ci fosse odore di separazione fra i due.

Marco Malarba si trova in queste ore in stato di fermo nella caserma di Landriano.