Turismo, Veneto al primo posto per le presenze 2016. Roma la meta più attrattiva

A seguire il Trentino-Alto Adige (12,0%), la Toscana (11,0%), l’Emilia-Romagna (9,4%) e la Lombardia (9,2%). Tutti scelgono la Capitale

Veneto superstar delle regioni italiane per il turismo 2016, anno record per l’Italia che ha registrato il massimo storico di presenze: 403 milioni, +10 milioni sul 2015, pari a +2,6% e 116,9 milioni di arrivi.

Dal 2015, secondo gli ultimi dati disponibili diffusi dall’Istat, la variazione delle presenze dei residenti e non nelle strutture ricettive venete è stata del 3,4%, raggiungendo il 16,2% del totale nazionale. A seguire il Trentino-Alto Adige (12,0%), la Toscana (11,0%), l’Emilia-Romagna (9,4%) e la Lombardia (9,2%).

In queste cinque regioni si concentra il 57,8 % delle presenze turistiche in Italia, pari a oltre la metà (51,1 %) dei clienti residenti e a quasi due terzi (64,6%) dei non residenti. Se invece si studiano i flussi turistici con il criterio delle città visitate, la meta più attrattiva si conferma Roma, anche nel 2016 la principale destinazione con oltre 25 milioni di presenze (il 6,3% del totale nazionale. Milano è il secondo comune italiano per numero di presenze turistiche (2,7% sul totale nazionale), seguito da Venezia (2,6%).