Terremoto Centro Italia, dal Quebec un milione di dollari

L'Ambasciatore d'Italia in Canada, Claudio Taffuri, racconta del "risultato straordinario", che “mostra l'intensità del rapporto tra la comunità italiana e il Quebec, soprattutto Montreal''

Grande solidarietà degli italiani in Canada, ma non solo, nei confronti delle popolazioni colpite dal terremoto del Centro Italia. In molti hanno fatto arrivare la loro solidarietà agli organizzatori della ‘colletta’ di SOS Italia per le vittime del terremoto che ha colpito l’Italia centrale lo scorso 24 agosto: si è raccolto un milione di dollari.

La popolazione, i rappresentanti eletti, le associazioni ed organizzazioni si sono mobilitate per mesi con lo scopo di dare una mano alle vittime. I Quebecchesi sono stati particolarmente attivi e generosi, tenuto conto che due terzi dei fondi raccolti provengono dalla ”Belle province”. Di questa generosa solidarietà ne dà conto Il Corriere Italiano, il magazine in lingua italiana per la Comunità canadese, che per voce dell’Ambasciatore d’Italia in Canada, Claudio Taffuri, racconta del “risultato straordinario”, che “mostra l’intensità del rapporto tra la comunità italiana e il Quebec, soprattutto Montreal”.

“È un evento che ha cambiato la vita degli abitanti, ma anche la comunità italiana nel mondo. Questi fondi potranno veramente aiutare i terremotati “, dice a Il Corriere Italiano la deputata di Jeanne-Mance-Viger, Filomena Rotiroti, che ha chiesto aiuti ai suoi colleghi della Assemblea nazionale. “Noi non volevamo finanziare progetti temporanei, ma qualcosa di tangibile e durevole”, afferma Tony Sciascia, Presidente del Comitato SOS Italia.