Targhe estere, il Viminale annuncia una norma per tutelare i frontalieri

I sottosegretari all’Interno Nicola Molteni e Stefano Candiani hanno annunciato interventi normativi per superare le attuali difficoltà

“Accolgo con soddisfazione la notizia che il Ministero dell’Interno ha finalmente riconosciuto che le norme introdotte dal “Decreto Sicurezza” per sanzionare l’uso fraudolente delle targhe estere hanno prodotto gravi difficoltà per i nostri cittadini e lavoratori residenti all’estero. I sottosegretari all’Interno Nicola Molteni e Stefano Candiani hanno annunciato interventi normativi per superare tali difficoltà e questo a pochi mesi dall’entrata in vigore del cosiddetto Decreto sicurezza”. Lo dichiara in una nota l’On. Angela Schirò, Pd.

“Molteni riconosce che “ci sono da tutelare, giustamente, alcune situazioni” e Candiani annuncia che “è già pronta una norma attualmente in attesa del giusto veicolo normativo” finalizzata a rispondere alle richieste dei lavoratori delle zone di confine con la Svizzera e la Repubblica di San Marino.

Nel corso degli ultimi mesi, ho avuto modo di segnalare la questione in diverse occasioni, anche attraverso una specifica interrogazione in Commissione Trasporti, ancora in attesa di risposta da parte del Ministero dell’Interno. Mi auguro che non si tratti di una semplice rassicurazione preelettorale e che tale norma arrivi velocemente al vaglio del Parlamento. In ogni caso – conclude la deputata dem – non mancherò di seguire la questione e di verificare se – al di là delle giuste rivendicazioni dei lavoratori frontalieri – siano state risolte anche le altre criticità che riguardano i cittadini italiani residenti all’estero e le loro famiglie. Meglio tardi che mai!”.