SONDAGGIO | Fratelli d’Italia ancora primo partito, in calo Lega e Pd

Sondaggio Termometro Politico: per gli italiani Rdc e obbligo vaccinale potrebbero mettere in crisi maggioranza di governo. Il 42% a favore della vaccinazione obbligatoria. Il 65% dice sì alla terza dose

Giorgia Meloni, leader di Fratelli d'Italia

Reddito cittadinanza e obbligo vaccinale sono i due temi che potrebbero mettere a dura prova la tenuta del governo. A sostenerlo è la maggioranza degli italiani in un sondaggio realizzato da Termometro Politico tra il 7 e il 9 settembre 2021. Tra gli altri argomenti ritenuti divisivi ci sono anche green pass (6%) e pensioni (9%) mentre il 19% pensa che saranno altri i dossier che metteranno in difficoltà la maggioranza che sostiene l’esecutivo Draghi.

Sull’ipotesi di obbligo green pass per i dipendenti pubblici e privati, gli italiani si dividono. Emerge una quota di contrari alla misura, seppur con qualche distinguo: il 19,5%, nonostante sia d’accordo con la vaccinazione, considera questa proposta una violazione dei diritti individuali mentre il 15,3% la boccia dicendosi contrario ai vaccini. I favorevoli sono il 38,2% con un ulteriore 2,8% che promuove l’obbligo ma solo se interessa i soli dipendenti pubblici. Infine il 22,5% vorrebbe l’obbligo vaccinale per tutti.

Agli intervistati è stato chiesto se alla fine si arriverà alla vaccinazione obbligatoria per tutti. La maggioranza risponde di sì con un 16,5% favorevole solo se non si giunge a un tasso di vaccinazione del 90%. Contrari quasi quattro italiani su dieci, tra questi c’è un 12,9% che si dichiara apertamente no vax.

Ampio consenso registra l’eventualità di fare una terza dose. Il 33,8% è pronto a farla appena possibile, il 31,2% preferisce attendere il giusto numero di mesi, il 17%, seppur a favore dei vaccini, considera la terza dose eccessiva. Infine 14,4% dichiara di non essere vaccinato e di non voler effettuare nemmeno le prime due dosi.

La fiducia degli italiani nel premier Draghi è stabile intorno al 50,6%. Le intenzioni di voto danno Fratelli d’Italia ancora prima col 21,1%. Calano sia Lega che Pd rispettivamente al 20,3% e al 19,2%. In crescita sia Movimento 5 Stelle (16%) che Forza Italia (7%). La Sinistra si piazza davanti a Italia Viva e Azione di Calenda, entrambi appaiati al 2,8%. +Europa con l’1,6% precede Verdi (1,4%) e Partito Comunista (1%).