Silvio Berlusconi ricoverato al San Raffaele, cambio del pacemaker

Silvio Berlusconi è ricoverato al San Raffaele per effettuare il cambio di routine del pacemaker che gli era stato impiantato nel 2006 negli Stati Uniti. L’intervento – a quanto si apprende – era fissato da tempo. Si tratta, spiegano le stesse fonti, di un’operazione che l’ex premier effettuerà in anestesia locale e in day hospital. Al massimo sabato mattina il Cavaliere lascerà la struttura ospedaliera.

L’intervento a cui si sottoporrà il leader di Forza Italia riguarda la sostituzione della batteria del pacemaker. Questi dispositivi, infatti, sono progettati per durare una media di 7-10 anni. Ad eseguire l’intervento sarà un cardiologo interno al San Raffaele.

Con l’uomo di Arcore sarà come sempre presente il suo medico di fiducia Alberto Zangrillo, che al San Raffaele è direttore di Anestesia e Rianimazione, nonchè responsabile sanitario di Forza Italia.