Sesso, tra lato B e un bel seno gli europei preferiscono il secondo

Sul nuovo Focus, in edicola il 17 luglio, un dossier esclusivo dedicato al pudore e alla nudità conferma il più classico degli stereotipi: secondo uno studio pubblicato sul Journal of Personality and Social Psychology, più il corpo che osserviamo è nudo, più tendiamo a svalutare la persona che abbiamo davanti, attribuendole minori capacità di autocontrollo, moralità e doti professionali.

Ma la visione del corpo nudo piace a tutti e attira l’attenzione: il magazine svela infatti che alla vista di un corpo svestito il cervello reagisce in meno di 0,2 secondi, il tempo di un battito di ciglia.

Gli studi rilevati dal magazine si concentrano anche sul lato B: quello perfetto è collegato alla formazione della colonna vertebrale. Secondo uno studio dell’Università del Texas, pubblicato su Evolution and Human Behavior, la curvatura lombare più desiderabile è di 45,5 gradi, goniometro alla mano, tra l’attaccatura della schiena e la parte più protesa delle natiche. E anche a proposito del décolleté, gli scienziati hanno delle certezze: la coppa C e la coppa D del reggiseno sono universalmente considerate le più provocanti. E tra lato b e décolleté gli europei preferiscono il secondo.