Santanchè (Fi), ‘preferisco Matteo Salvini a Giorgia Meloni’

Daniela Santanchè, Forza Italia, al programma di Rai Radio 2 “Un Giorno da Pecora”, dice che fra Matteo Salvini e Giorgia Meloni “preferisco Salvini. Noi del centrodestra insieme possiamo battere Renzi”. “Salvini mi piace, e’ molto bravo e parla di temi concreti, la pensiamo allo stesso modo sull’immigrazione", ha spiegato Santanchè.

In passato, anche lei venne indicata come possibile candidata premier per il centrodestra. Perche’ poi il progetto non si e’ concretizzato? “Perche’ io sono una femmina". Secondo lei Berlusconi e’ finito? "Ha preso 200 milioni di voti in questi anni, non e’ finito". E come uomo, Matteo Renzi, fisicamente le piace? "No, un po’ troppo cicciottello, dovrebbe fare piu’ jogging".

"Perdonare Alfano? Alfano ha sfregiato Berlusconi, lo ha colpito a morte. Poi – aggiunge la pasionaria azzurra – se Berlusconi lo perdona perche’ Silvio e’ piu’ alto e magnanimo di me, non lo capirei ma mi adeguerei".

Intervenuta nelle scorse ore a ‘L’aria che tira’, Santanchè ha affermato: “Berlusconi ha il grande pregio di ascoltare tutti, ma poi decide lui. Si fa il paragone con altri partiti, ma non si puo’ paragonare Silvio Berlusconi con nessun altro. Noi non abbiamo il nostro leader perche’ l’uso della giustizia e’ stato improprio. Ci sono tanti problemi e non ci si puo’ di certo dividere, la gente non vota perche’ ha paura del futuro. Abbiamo una responsabilita’ nei confronti del Paese, per questo abbiamo fatto questo patto con Renzi".