Santanchè, ‘Marino sta trasformando Roma in una fogna’

Handmade Software, Inc. Image Alchemy v1.7.7

Daniela Santanché è intervenuta questa mattina su Radio Cusano Campus e ha attaccato il sindaco di Roma Ignazio Marino. Dice l’esponente di Forza Italia: “Marino ha detto che la destra deve tornare nelle fogne, purtroppo bisogna dire che lui sta trasformando in una fogna tutta Roma. L’immigrazione? Dobbiamo fare centri di accoglienza sulle coste della Libia con l’Europa che deve essere obbligata ad accogliere quote stabilite di rifugiati. E poi bisogna ricordare che la guerra alla Libia fu sbagliata e fu voluta dal Partito Democratico e dal suo capo Giorgio Napolitano, all’epoca Presidente della Repubblica. Io nell’ultima canzone di Fedez? E’ uno bravo, sto pensando di mandargli un mazzo di fiori. Io sono per la libertà, ho accolto con un sorriso sia la sua canzone che il video".

Sulla situazione di Roma la deputata azzurra ribadisce: "Marino ha trasformato Roma in una fogna. E non può non sapere quello che gli accadeva attorno, visto che fa il sindaco. Io credo che davanti a mafia capitale non ci debba essere una divisione della politica in destra, sinistra e centro, abbiamo visto dalle intercettazioni che il magna magna era generalizzato. Dovrebbero andare tutti a casa e al più presto per consentire a Roma di riscattarsi. Con le elezioni e non con un commissario: in una democrazia è il popolo che deve decidere da chi vuole essere governato".

Su Castiglione, il sottosegretario "salvato" ieri dal Governo: "Noi siamo garantisti e lo siamo sempre, non cambiamo idea a seconda dei soggetti politici chiamati in causa, tipo Renzi, che diventa garantista per opportunismo e non per credo. Il garantismo è una cosa seria. Cosa sarebbe accaduto se al posto di Renzi ci fosse stato Berlusconi? Ci sarebbero stati dei plotoni di esecuzione se fossimo stati noi a fare ciò che Renzi sta facendo, ma siccome in questo Paese vige sempre il sistema dei due pesi e delle due misure a Renzi viene fatto passare tutto. Se a fare certe cose fosse stato Berlusconi, per alcuni di noi sarebbe stato difficile circolare".

Su Salvini: "Fa bene la sua parte, è capace di animare cuore e cervello con una grande passione, mettendo al primo posto i temi che oggi interessano la maggior parte degli italiani.  Mi fa piacere che si stia creando un percorso condiviso tra Lega e Forza Italia. Dobbiamo stare insieme, su tante cose la pensiamo nella stessa maniera. Ricordo che un anno fa eravamo in parlamento a discutere del salvalega, perché il Carroccio non arrivava al 4%, Salvini ha fatto il suo, noi dobbiamo fare il nostro e insieme ora dobbiamo rottamare Renzi".

In chiusura un commento su Fedez, visto che il rapper ha inserito la deputata di Forza Italia sia nel suo ultimo singolo sia nel videoclip lanciato nei giorni scorsi: "Ho sentito la canzone, Fedez è uno bravo, piace molto ai giovani, gli volevo mandare anche un mazzo di fiori, non sono una che si arrabbia o critica queste cose. Sono per la libertà d’espressione, il valore assoluto di ogni essere umano. Ho accolto con un sorriso sia il video che la canzone, me la sono anche scaricata. Ognuno deve fare il suo nella vita, tutti noi ci dobbiamo prendere un po’ meno sul serio, io grazie a Dio so ancora scherzare, sorrido alla vita e anche a Fedez, che mi sembra una persona che piace ai giovani e che va rispettata per quello in cui crede e per le cose che fa. Ha scritto delle canzoni meravigliose, se avessi il suo indirizzo gli manderei un mazzo di fiori, se avessi il suo numero lo chiamerei e gli direi bravo vai avanti e prendici in giro, che non fai mai male".