Salvini chiama a raccolta il centrodestra, tutti uniti a Bologna contro Renzi

Matteo Salvini invita il centrodestra a ritrovarsi compatto a Bologna, contro il governo Renzi. Senza bandiere né simboli di partito. Neppure quelli del Carroccio, che comunque organizza e promuove l’iniziativa. L’obiettivo è quello di aprire la piazza a chiunque non la pensi come Renzi, a tutti “i non sinistri”. Una mossa rilevante, quella del leader leghista, che magari fa venire il mal di pancia ai leghisti duri e puri ma che punta a unire e non a dividere.

Salvini ha spiegato di aver ”pensato di levare i simboli perche’ la piazza e’ aperta e per rispetto verso tutte le categorie, dagli insegnanti agli artigiani, che verranno ospiti per fare interventi”. Ma proprio mentre Salvini ‘apre’ la piazza di Bologna l’8 novembre a tutto il centrodestra e a chi vuol esserci, si annuncia una concomitante grande manifestazione di Forza Italia a Firenze. E allora Salvini sbotta, senza mandarle a dire a Berlusconi: ”Ho sentito che Forza Italia l’8 novembre, vuol fare una manifestazione a Firenze. Sbagliano e sbaglia Berlusconi se ci va. Bologna e’ aperta a tutti e in primis a Fi. Ma se vogliono vedere chi porta piu’ gente in piazza facciano…”, attacca, sempre parlando ai suoi via radio.

Una sfida aperta. Una ulteriore prova muscolare, con Salvini pronto a contare e a farsi contare. Non manca una sottile ironia, nel colloquio tra il leader e i suoi sulle onde radio. Ad una ascoltatrice che lo sobilla ”attento alle spalle… temo che Berlusconi faccia il doppio gioco”, lui sussurra con tono soave ”ma no… io sono convinto che Berlusconi sia alleato per cacciare Renzi…”.

FRATELLI D’ITALIA CI SARA’ "Siamo assolutamente convinti che il centrodestra non debba dividersi, ma anzi rafforzare la propria compattezza in antitesi al renzismo. Per queste ragioni fin da settembre, alla festa di Atreju, ho annunciato di aderire all’iniziativa promossa da Matteo Salvini che si concludera’ a Bologna l’8 novembre, a cui FdI-An sara’ presente con una delegazione. Stiamo inoltre valutando di promuovere, d’intesa con le altre forze politiche di centrodestra, per la giornata di sabato 7 novembre iniziative dello stesso segno nelle altre principali citta’ d’Italia". Lo dichiara il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni.