Russiagate, Ungaro (Iv): “Governo chiarisca ruolo e operato di Salvini”

“Ho presentato un’interrogazione al Governo affinché si chiarisca l’operato del Senatore Salvini e i rapporti tra Italia e Russia durante il passato Esecutivo”

“Quanto descritto dalla trasmissione Report su Rai3 anche nella seconda puntata di ieri sera getta un’ombra grave ed eloquente sull’operato e la fedeltà alla Repubblica del Ministro e Vice Presidente del Consiglio pro tempore Sen. Matteo Salvini”. Lo dichiara l’On. Massimo Ungaro, deputato di Italia Viva eletto nella Circoscrizione Estero Europa.

“Il Segretario Federale della Lega Salvini ha poi negli anni trasformato un partito antimeridionale e secessionista in un movimento sovranista paneuropeo, che pur registrando gravi problemi di bilancio, finanzia ampie e costose campagne social che alimentano paura, razzismo e populismo. Contatti e relazioni politiche in cui Salvini e la Lega emergono come assi portanti di un progetto internazionale che punterebbe alla destabilizzazione dell’Unione Europea, proprio per tramite di paese fondatore quale è l’Italia”.

“Da ultimo si evince da quanto descritto dall’inchiesta di Report un uso privatistico di fondi per la diretta collaborazione del Viminale per sociale media manager e campagne social riconducibili alla ”Bestia” della Lega e non per fini istituzionali. Per queste ragioni – conclude Ungaro – ho presentato, con i colleghi Migliore e Librandi, un’interrogazione al Governo affinché si chiarisca l’operato del Senatore Salvini e i rapporti tra Italia e Russia durante il passato Esecutivo”.