Roma, tassista derubata e violentata da un cliente. Salvini, ‘castriamo lo schifoso’

Una tassista 43enne di Roma e’ stata derubata e violentata da un cliente che aveva preso il taxi in via Aurelia, a Roma. L’uomo si e’ fatto portare dalla donna in una strada isolata, l’ha derubata e costretta ad un rapporto sessuale. Subito dopo la fuga dell’uomo a piedi, la tassista in stato di choc ha avvisato la polizia.

L’Amministrazione capitolina si e’ attivata per assicurare il massimo sostegno e assistenza alla donna vittima di violenza. La 43enne sostituiva il titolare della licenza e aveva appena iniziato il turno a Piazza Irnerio.

Il sindaco di Roma Ignazio Marino – si legge in una nota del Campidoglio – , appresa la notizia, ha contattato il presidente della cooperativa 3570, Loreno Bittarelli, a cui ha chiesto di rappresentare alla donna la vicinanza e la solidarieta’ di tutta la citta’ di Roma.

Matteo Salvini, leader del Carroccio, su Facebook scrive: "Roma, una taxista di 42 anni è stata rapinata e violentata. Se mai verrà preso, castrazione chimica per lo schifoso, e non lo farà più".