Roma stuprata, altro schiaffo dall’Olanda: non pagherà restauro Barcaccia (VIDEO)

Roma stuprata da centinaia di ultrà olandesi ubriachi. Guerriglia urbana nel pieno centro della capitale d’Italia. Danni ingenti: auto e moto spaccate, vetrine sfasciate, per un totale di 3 milioni di euro. Senza contare i danni procurati alla Barcaccia del Bernini, monumento principe di quella piazza di Spagna che ha visto gli hooligan olandesi scontrarsi con gli agenti di polizia in tenuta antisommossa. Un episodio di violenza, l’ennesimo, legato al mondo del calcio, che lascia gli italiani e i romani allibiti.

L’EDITORIALE SE ARRIVA ISIS CI CONQUISTA IN UN MINUTO

L’Olanda fa orecchie da mercante. Ha detto che non vuole pagare i danni. Spiega Ignazio Marino, sindaco di Roma: "L’ambasciatore olandese mi ha detto che non si sentono responsabili dell’esborso economico per riparare la fontana del Bernini. Ne prendo atto". E racconta: "Ho parlato a lungo con l’ambasciatore olandese e gli ho chiesto se intendessero intervenire con il pagamento dei danni: lui mi ha risposto che non ritiene che il Governo olandese possa pagare il nuovo restauro della Barcaccia", ha specificato Marino, aggiungendo che "la buona notizia rispetto a questo chiaro e legittimo rifiuto del Governo olandese e’ che molte aziende italiane, istituzioni e banche da ieri sera mi hanno telefonato dicendo che sono disponibilissime a pagarne i costi".

Intanto però la Barcaccia è rovinata. Non tornerà mai più come prima. E pensare che solo pochi mesi fa era completato il restauro del monumento di inestimabile valore, un restauro durato un anno e costato 200mila euro. "Non c’e’ solo il danno alla Barcaccia, ma c’e’ il danno economico e di immagine alla città”, prosegue Marino, accusato dalle opposizioni di non essere all’altezza del ruolo che ricopre. “Tanti commercianti hanno dovuto chiudere i loro negozi, e poi come fa il sindaco a chiedere a benefattori i soldi per restaurare i monumenti se poi dopo due o tre mesi quel restauro viene cosi’ gravemente danneggiato?".

FIGC CONTRIBUIA’ A SPESE RESTAURO "Il calcio, pur non avendo nessuna colpa, si sente in dovere di contribuire a sostenere le spese di riparazione". Carlo Tavecchio, presidente della Figc, ai microfoni del Tg1 annuncia l’intenzione della Federcalcio a contribuire al finanziamento dei lavori per restaurare la Barcaccia, la fontana danneggiata ieri a Roma dai tifosi del Feyenoord. Il comportamento tenuto dagli hooligan olandesi "sarà un problema che rappresenterò nelle sedi nazionali e internazionali".