Renzi: “Manovra scritta male, il tempo dei cialtroni sta finendo”

L’ex premier: “La manovra non risolve i problemi dei cittadini, anzi paradossalmente costituisce una sorta di truffa per chi ha votato M5s e Lega”

Matteo Renzi

“Mamma mia che figuraccia che ha fatto il Governo”. Matteo Renzi, ex segretario Pd, al Gr1 Rai torna ad attaccare il governo gialloverde: “Era visibile l’imbarazzo del Presidente del Consiglio per giustificare una retromarcia cosi’ vistosa”.

Secondo Renzi la manovra di Salvini e Di Maio “è scritta male, non risolve i problemi dei cittadini, anzi paradossalmente costituisce una sorta di truffa per chi ha votato M5s e Lega. Io sono contro reddito di cittadinanza e flat tax, ma chi ha votato questo Governo voleva che fossero approvate e invece non c’è niente e temo che l’Italia andra’ in recessione”.

“Se il Governo non avesse cambiato la manovra ci saremmo schiantati contro il muro, come Paese. Dunque la retromarcia e’ giusta e comprensibile”, prosegue Renzi. “Ma fa impressione il modo tracotante con cui Di Maio e Salvini stanno spiegando agli italiani che in realta’ non cambia niente”.

“Ma perche’ non devono mai dire la verita’? – scrive poi l’ex premier Pd su Facebook – Basterebbe ammettere: ‘Abbiamo cambiato idea perche’ stavamo sbagliando. Rischiavamo troppo’. No, questi insistono a diffondere FakeNews. E dicono: tutto ok, non cambia niente, risalirei sul balcone. Pensano che tutti gli italiani si bevano le loro bugie. Davvero credono di poter trattare i loro connazionali come delle persone incapaci di intendere e di volere? I nodi stanno arrivando al pettine, il tempo dei cialtroni sta scadendo”.