Rai, Gasparri: “Via Pippo Baudo, Campo Dell’Orto incapace”

“Fonderò il Comitato ‘Difendiamo la Rai’. Scelte di Campo Dell’Orto sembrano decise a tavolino da La7 e Mediaset”

Maurizio Gasparri, vicepresidente del Senato e senatore di Forza Italia, è intervenuto ai microfoni di Radio Cusano Campus e si è scagliato contro la Rai e Campo Dell’Orto: “La Rai manda in onda il sabato in prima serata un programma, il cui autore è Valter Veltroni, prodotto da Magnolia, fondata da Gori, amico e collaboratore di Renzi oggi sindaco di Bergamo, che fa il 10%. Il sabato in prima serata una cosa del genere non si può fare. Pippo Baudo è stato sbaragliato dalla concorrenza di Canale Cinque, Giletti fa il 22% e poi Pippo Baudo crolla al 10%, è accanimento terapeutico nei confronti di Pippo Baudo, via. Poi abbiamo Lucci, preso da Mediaset, che fa il 3%, Politics che fa il 2,6%, insomma è una catastrofe. La gestione di Campo Dell’Orto sembra decisa a tavolino da Mediaset e da La7, Campo Dell’Orto non è capace, bisogna intervenire subito per evitare il tracollo dell’emittenza pubblica, fonderò un comitato “difendiamo la Rai”, trasversale, aperto a giornalisti, spettatori, dirigenti e sindacalisti dovranno mobilitarsi. Difendiamo la Rai dall’invasione dei renziani incapaci”.

Sulla foto postata da Giachetti sul proprio profilo Facebook: “L’ho vista, un cattivo esempio, un cattivo insegnamento. Sapendo di questa abitudine di Giachetti anni fa lo presi in giro dicendogli che quando parla sembra sotto l’effetto di sostanze stupefacenti. Uno che ha una carica istituzionale non deve dare questi cattivi esempi e queste pessime indicazioni. La cannabis fa male, forse Giachetti ne risente da anni, ma non faccia nulla per estendere agli altri le conseguenze dannose che si manifestano inequivocabilmente sulla sua persona. Giachetti dimostra che la cannabis è dannosa”.