Politiche 2018, Elsa Fornero: “Spero che gli elettori di centrodestra votino Berlusconi e non i suoi alleati”

L’ex ministro: “Oggi come oggi voterei Emma Bonino, lei all'interno di una coalizione allargata sarebbe il Governo di cui il Paese ha bisogno”

Elsa Fornero, ex ministro del governo Monti, guardando alle elezioni di marzo dichiara: “Voterei Emma Bonino. Mi sembra l’unica presenza in questa tornata elettorale che abbia una visione internazionale dell’Italia. Lei all’interno di una coalizione allargata sarebbe il Governo di cui il Paese ha bisogno”.

Su Silvio Berlusconi, ancora in campo nonostante la sua età anagrafica, commenta così: “La coerenza è quella di sempre, cioè vicina allo zero. Ha una grande capacità di comunicazione. Ogni tanto sembra spuntare un po’ più di saggezza, ma poi scompare. Spero che l’elettorato di centrodestra, però, voti lui e non i suoi alleati…”

Matteo Salvini, alleato del Cav, se arrivasse a palazzo Chigi una delle prima cose che farebbe sarebbe abolire la legge Fornero: “Parlare dell’abolizione della Legge Fornero è un inganno”, sostiene Elsa Fornero a Radio Cusano Campus: “Si parla di cose buttate nel dibattito la cui concreta possibilità è vicina allo zero”.

Secondo l’ex ministro Savini “gioca in maniera disinvolta con le parole, neanche lui ci crede che sarà possibile abolire la legge, mettendosi insieme a Berlusconi mette le mani avanti. Potranno fare qualche piccolo aggiustamento, ma abolirla non è possibile. Non è solo una questione di conti, è una questione di economia reale, di società”. “Bisogna lasciare che le persone in età non più giovane, che stiano bene fisicamente e in un buona salute, possano continuare a lavorare”.