Paolo Gentiloni agli Esteri. Lega, ‘siamo su Scherzi a parte’. Meloni, ‘si è sempre occupato d’altro’

Federica Mogherini va in Europa e alla Farnesina arriva Paolo Gentiloni. Deputato del Pd, Paolo Gentiloni fa parte della Commissione Esteri. Giornalista professionista, ha lavorato al Comune di Roma come portavoce del Sindaco e assessore al Turismo e al Giubileo negli anni ’90. Eletto in Parlamento dal 2001, e’ stato presidente della commissione di vigilanza Rai e ministro delle Comunicazioni nel biennio 2006-2008. Eletto a Roma, è Presidente della sezione Italia-Stati Uniti dell’Unione Interparlamentare. E’ componente della Direzione Nazionale del Partito Democratico.

Laureato in Scienze Politiche ed esperto in comunicazione, e’ stato coordinatore della campagna dell’Ulivo per le elezioni politiche del 2001. E’ stato tra i fondatori della Margherita nel 2002 e ha fatto parte del Comitato dei 45 fondatori del Pd nel 2007.

Mentre a sinistra i commenti per la nomina di Gentiloni sono tutti positivi (ovviamente), nell’area di centrodestra le cose cambiano. Così Giorgia Meloni, leader Fdi-An, dichiara: "Francamente non so quali siano le competenze di Gentiloni in materia di Esteri, perche’ so che si e’ sempre occupato d’altro".

“Paolo Gentiloni nuovo Ministro degli Esteri? Siamo su ‘Scherzi a parte’. Ennesimo compromesso al ribasso, governo alla frutta". Lo scrive su twitter Matteo Salvini, segretario della Lega. 

"Gentiloni è un politico di lungo corso, è una persona perbene: buon lavoro. C’è molto da fare e ci auguriamo lo faccia al meglio per il paese". Così l’europarlamentare e consigliere politico del leader di FI Silvio Berlusconi, Giovanni Toti. "Evidentemente – aggiunge Toti – dopo una giornata un po’ tribolata tra Renzi e Napolitano, hanno trovato un nome che fa una sintesi tra le varie anime del Pd". "Ormai – conclude l’azzurro – dentro al Pd è tutto un po’ una trattativa".

GLI ELETTI ALL’ESTERO Fra gli eletti all’estero, registriamo gli auguri di buon lavoro a Gentiloni da parte di Alessio Tacconi, eletto con il M5S in Europa ma poi passato al gruppo Misto alla Camera: “Congratulazioni e buon lavoro al nuovo ministro degli Esteri".  

Aldo Di Biagio, senatore per l’Italia, come Tacconi eletto nella ripartizione estera Europa, su Twitter cinguetta: “Accolgo con sincero ottimismo la nomina di Gentiloni agli Esteri. I miei migliori auguri! Piena collaborazione e fiducia”.