ORA SONO 21 GLI STATI UE | Venezuela, anche Malta e Bulgaria riconoscono Guaidò presidente ad interim

“La Repubblica di Malta si aggiunge ad altri stati membri dell'Ue, perché Guaidò possa convocare elezioni presidenziali libere, giuste e democratiche"

Anche il governo di Malta, aggiungendosi ad altri 19 paesi della Ue, ha annunciato il riconoscimento di Juan Guaidò come presidente ad interim del Venezuela.

In un comunicato diffuso dal governo maltese di legge: “La Repubblica di Malta si aggiunge ad altri stati membri dell’Ue nel riconoscere e appoggiare Juan Guaidò, presidente dell’Assemblea Nazionale democraticamente eletta, come presidente ad interim del Venezuela, perché possa convocare elezioni presidenziali libere, giuste e democratiche”.

Malta diventa così il ventesimo paese europeo a riconoscere Guaidò dopo Spagna, Portogallo, Germania, Regno Unito, Danimarca, Paesi Bassi, Francia, Ungheria, Austria, Finlandia, Belgio, Lussemburgo, Repubblica Ceca, Lettonia, Lituania, Estonia, Polonia, Svezia e Croazia. Com’è noto, l’Italia non fa parte degli Stati che hanno riconosciuto Guaidò presidente interino.

Anche il governo bulgaro ha riconosciuto Juan Guaido’ come presidente ad interim del Venezuela, facendo salire a 21 il numero dei paesi dell’Unione europea che riconoscono la legittimita’ del presidente dell’Assemblea nazionale venezuelana. “Crediamo che Juan Guaido’, presidente dell’Assemblea nazionale, organizzera’ in qualita’ di presidente ad interim elezioni libere, giuste e democratiche conformemente alla Costituzione”, si legge in un comunicato del ministero degli Esteri di Sofia.