Oltre 6 milioni di italiani in vacanza a settembre

Salgono a 6,1 milioni gli italiani in vacanza a settembre, con un aumento del 18,6% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, favorito dal clima caldo ma anche dalla convenienza economica in un difficile momento di crisi. E’ quanto afferma la Coldiretti sulla base delle ultime previsioni dell’Isnart, in occasione dell’inizio dell’autunno che non sembra aver fermato le partenze estive.  

Il turismo a settembre e’ una delle poche luci della vacanza in Italia nel 2013 che, complice la crisi, ha fatto segnare un bilancio complessivamente negativo con un calo delle presenze e dei fatturati. Nel primo semestre dell’anno sono stati solo 23 milioni gli italiani che hanno fatto almeno una vacanza, circa 3 milioni in meno rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, secondo l’Isnart. Se quasi due milioni di italiani hanno scelto per settembre una meta’ estera, la stragrande maggioranza di 4,1 milioni ha preferito – sottolinea la Coldiretti – destinazioni sul territorio nazionale, con la accentuata tendenza alle prenotazioni last minute.

Tra le mete molto gettonate per questo weekend di bel tempo si segnala l’isola del Giglio con molti turisti mordi e fuggi attirati dal relitto della Costa Concordia ma anche Venezia con il passaggio record dei giganti del mare, ma ad apprezzare il mese di settembre – spiega la Coldiretti – sono soprattutto gli amanti della tranquillita’ che vogliono cogliere l’ultimo sole per riposarsi e tornare in forma alla routine quotidiana. A settembre si registra un aumento in percentuale – precisa la Coldiretti – del turismo legato alla natura in montagna, nei parchi e nelle campagne rispetto alle mete tradizionali del mare mentre tengono le visite alle citta’ d’arte.